Ufficio Gestione entrate tributarie

La gestione delle entrate tributarie del comune di Zanica si occupa, principalmente, delle imposte, tasse e tributi


Cosa fa

La gestione delle entrate tributarie del comune di Zanica si occupa, principalmente, delle seguenti imposte, tasse e tributi:

  • imposta municipale unica;
  • tassa rifiuti puntuale;
  • canone unico patrimoniale;
  • addizionale IRPEF comunale.

 

Imposta municipale unica (IMU) – gestione diretta

L’imposta municipale propria (IMU) è l’imposta dovuta per il possesso di fabbricati, escluse le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali diverse da A/1, A/8 e A/9, di aree fabbricabili e di terreni agricoli ed è dovuta dal proprietario o dal titolare di altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie), dal concessionario nel caso di concessione di aree demaniali e dal locatario in caso di leasing.

L’IMU è stata introdotta, a partire dall’anno 2012, sulla base dell’articolo 13 del Decreto-Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla Legge 22 Dicembre 2011, n. 214, in sostituzione dell’imposta comunale sugli immobili (ICI)

A decorrere dal 2014 e fino al 2019, poi, l’IMU è stata individuata dalla legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità per il 2014) quale imposta facente parte, insieme al tributo per i servizi indivisibili (TASI) e alla tassa sui rifiuti (TARI), dell’imposta unica comunale (IUC).

La Legge 27 Dicembre 2019, n. 160 (Legge di bilancio per il 2020) ha successivamente abolito, a decorrere dall’anno 2020, la IUC e – tra i tributi che ne facevano parte – la TASI. Sono, invece, rimasti in vigore gli altri due tributi che componevano la IUC, vale a dire la TARI e l’IMU, quest’ultima come ridisciplinata dalla stessa Legge n. 160 del 2019

Il comune di Zanica mette a disposizione della cittadinanza lo Sportello IMU, cui si accede con le credenziali SPID/CIE, nel quale verificare e stampare i pagamenti F24. A breve sarà possibile pagare direttamente dal portale

L’IMU è gestita direttamente dall’ufficio 3.1. Gestione entrate tributarie. Per qualsiasi informazione o chiarimento rivolgersi al numero 035 4245811 interno 5 o scrivere una e-mail o una PEC



Tassa sui rifiuti puntuale (TARI puntuale) – gestione indiretta
Servizio in house gestito dalla società Servizi comunali S.p.A.
 



La tassa sui rifiuti (TARI) è il tributo destinato a finanziare i costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte suscettibili di produrre i rifiuti medesimi

La TARI è stata introdotta, a decorrere dal 2014, dalla Legge 27 Dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità per il 2014) quale tributo facente parte, insieme all’imposta municipale propria (IMU) e al tributo per i servizi indivisibili (TASI), dell’imposta unica comunale (IUC). Dal 2014, pertanto, la TARI ha sostituito il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES), che è stato vigente per il solo anno 2013 e che, a sua volta, aveva preso il posto di tutti i precedenti prelievi relativi alla gestione dei rifiuti, sia di natura patrimoniale sia di natura tributaria (TARSU, TIA1, TIA2)

La Legge 27 Dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio per il 2020) ha successivamente abolito, a decorrere dall’anno 2020, la IUC e – tra i tributi che la costituivano – la TASI. Sono, invece, rimasti in vigore gli altri due tributi che componevano la IUC, vale a dire l’IMU, come ridisciplinata dalla stessa Legge n. 160 del 2019, e la TARI, le disposizioni relative alla quale, contenute nella Legge n. 147 del 2013, sono state espressamente fatte salve.

Servizi Comunali S.p.A. mette a disposizione della cittadinanza lo Sportello rifiuti, cui si accede con le credenziali SPID/CIE, nel quale verificare la propria posizione tributaria.

La TARI è gestita direttamente da Servizi Comunali S.p.A. numero verde 800 452 616.

Per problemi in merito alla raccolta e gestione dei rifiuti (mancata raccolta, raccolta parziale, spazzamento, piazzola ecologica...):

Per problemi e/o informazioni in merito alla TARI (mancati pagamenti, richiesta rilascio bollettini di pagamento, iscrizioni e/o cessazioni...) e per richiedere appuntamenti presso lo sportello di Servizi Comunali S.p.A. attivo in municipio il mercoledì mattino dalle 9:00 alle 13:00 (per ritiro bidoni, per chiusura e apertura pratiche...):


 

Canone unico patrimoniale (CUP) - concessione
Servizio in concessione alla società San Marco S.p.A.
 



Il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria è un canone dovuto al comune che ha rilasciato la concessione o l’autorizzazione.

Il canone unico patrimoniale sostituisce, dal 1° Gennaio 2021:

  • l’imposta/canone sulla pubblicità;
  • il diritto di affissione;
  • la tassa/canone per l’occupazione spazi e aree pubbliche.

È comprensivo di qualunque canone ricognitorio o concessorio previsto da leggi e regolamenti, ad eccezione di quelli eventualmente connessi a prestazioni di servizi.

Il CUP può essere permanente o temporaneo.

L'intera gestione del CUP è svolta in concessione dalla società San Marco S.p.A. Per tutte le informazioni relative al CUP di Zanica rivolgersi alla filiale di Milano Est ufficio di Brugherio.

Vi risponderà un operatore qualificato che fornirà tutte le informazioni relative ai servizi, ai conteggi ed alle comunicazioni inerenti al versamento del dovuto.

L’ufficio risponde nei seguenti orari:
dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - Mercoledì anche dalle 14.30 alle 17.00:


Per informazioni e richieste in merito al servizio di affissione di manifesti contattare direttamente Publiberg S.r.l. Corso Vittorio Veneto, 68/L – OSIO SOTTO (BG), società di cui si avvale San Marco S.p.A. per la gestione delle tematiche legate alle affissioni e alla pubblicità (comprese la pubblicità istituzionale e quella per manifestazioni ed eventi) sul territorio di Zanica:

 


Addizionale all’IRPEF – gestione diretta
Servizio gestito direttamente da Agenzia delle Entrate

L’addizionale comunale all’IRPEF è un’imposta che si applica al reddito complessivo determinato ai fini dell’IRPEF nazionale ed è dovuta se per lo stesso anno risulta dovuta quest’ultima.

E’ facoltà di ogni singolo comune istituirla, stabilendone l’aliquota e l’eventuale soglia di esenzione nei limiti fissati dalla legge statale.
 

Area di riferimento

Organizzazione

Dolci Paolo

Dirigente

Biondi Simona

Funzionario amministrativo contabile

Merli Paola

Istruttore amministrativo contabile

Orari

Sede comunale

Indirizzo: Via Roma, 35, 24050 Zanica BG

Orari di apertura dal 01-09-2023

lunedì: dalle 09:00 alle 12:00 ( Prenotazione )
martedì: dalle 09:00 alle 12:00 ( Prenotazione )
mercoledì: dalle 09:00 alle 12:00 ( Prenotazione )
giovedì: dalle 09:00 alle 12:00 ( Prenotazione )
venerdì: dalle 09:00 alle 12:00 ( Prenotazione )

Servizi

Contatti

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri